FILAMENTI ASA: TUTTO CIÒ CHE C’È DA SAPERE -3Digital

FILAMENTI ASA: TUTTO CIÒ CHE C’È DA SAPERE

In questa guida illustreremo tutti gli aspetti importanti che è necessario conoscere per stampare utilizzando i filamenti ASA e come evitare i problemi che solitamente si riscontrano con questo filamento. Grazie a questi consigli, imparerai tutto ciò che c’è da sapere sui questi filamenti.

L’Acrilonitrile Stirene Acrilato, noto come ASA, potrebbe non essere uno dei filamenti più utilizzati per la stampa 3D. Tuttavia, quando occorre produrre stampe 3D pensate per gli ambienti esterni, i filamenti ASA sono un’ottima scelta.

Gli scienziati hanno sviluppato questo filamento per ottenere una versione migliore dell’ABS. I filamenti ASA offrono tutte le buone qualità dell’ABS, senza però presentare i problemi più comuni. Per questo motivo, le stampe 3D prodotte con questi filamenti restano bianche molto più a lungo rispetto all’ABS.

I filamenti ASA non perdono facilmente la loro resistenza e non si rovinano se lasciati al sole, per questo vengono utilizzati per realizzare gnomi da giardino, fioriere e molto altro. Se non conosci questi ilamenti, allora sei arrivato nel posto giusto.

Introduzione ai Filamenti ASA

Per poter stampare in 3D come un vero esperto, devi conoscere bene il filamento che stai per utilizzare. Ad esempio, la temperatura ideale, le sue proprietà o le difficoltà che potresti incontrare. Le seguenti informazioni ti aiuteranno a capire meglio i filamenti ASA.

Cosa sono i Filamenti ASA?

L’ASA è molto simile all’ABS. È una termoplastica ingegnerizzata che presenta la stessa struttura molecolare dell’ABS. Tuttavia, ciò che distingue l’ASA è la sua eccellente resistenza chimica e agli urti, la notevole durata, la buona resistenza meccanica e l’alta tolleranza ai raggi UV. I filamenti ASA hanno un punto di fusione di 105°C. Anche la sua stabilità dimensionale è ottima.

Composizione e proprietà

L’ASA è composto da tre monomeri (acrilonitrile, stirene e acrilato) grazie ai quali deve le sue caratteristiche. Il monomero acrilonitrile è il motivo per cui i filamenti ASA hanno un’elevata resistenza chimica e termica. Lo stirene ne rafforza la stabilità e la rigidità e l’acrilato ne migliora la resistenza agli agenti atmosferici e agli urti.

Quali sono le sue applicazioni?

Come già ben sai, tra le caratteristiche dei filamenti ASA troviamo la resistenza ai raggi UV, la resistenza agli agenti chimici e al calore, la resistenza agli urti, la resistenza agli agenti atmosferici e molto altro ancora. Ecco perché sono utilizzati nella stampa:

  • Componenti per la casa
  • Attrezzature da giardino
  • Articoli sportivi
  • Componenti per l’automotive
  • Attrezzature per barche
  • Pannelli di comando per barche
  • Per realizzare esterni di yacht e imbarcazioni

width=

Pro e contro dei Filamenti ASA

Pro

  • Sono ideali per le stampe 3D destinate ad ambienti esterni, poiché l’ASA ha una buona resistenza ai raggi UV.
  • Sono durevoli e resistenti e quindi hanno una notevole forza meccanica.
  • Hanno una buona resistenza al calore e agli urti.
  • L’ASA offre una buona resistenza all’acqua e agli agenti chimici.
  • Sono rinomati per l’ottima estetica e la finitura della superficie.
  • Puoi scioglierlo in acetone per lisciare o incollare.

Contro

  • Non offrono grandi alternative di colore.
  • Richiede temperature più elevate del letto e dell’estrusore.
  • È suscettibile alla deformazione e al restringimento.
  • Produce fumi tossici durante la stampa.
  • Costa un po’ di più dell’ABS.

Come stampare filamenti ASA

Temperatura

Per ottenere stampe 3D migliori e di alta qualità con i filamenti ASA, la temperatura va mantenuta tra i 240 e i 260 °C. Inoltre, la temperatura del piano di lavoro deve essere compresa tra i 90 e i 120 °C. Tuttavia, questa temperatura può variare a seconda della marca di filamento e della stampante 3D che si utilizza. Quindi, potrebbe essere necessario apportare alcune modifiche per trovare la temperatura ideale. Puoi iniziare aumentando o diminuendo la temperatura di 5 gradi.

La stampa 3D ad alte o basse temperature comporta alcuni problemi, anche se la prima è di gran lunga migliore. Stampare con filamenti ASA ad alta temperatura garantisce una buona adesione degli strati, sebbene possa creare delle sporgenze e delle corde. Al contrario, se i filamenti di ASA non vengono riscaldati correttamente, le possibilità di deformazione e rottura aumentano. Anche l’ASA freddo può causare una scarsa adesione degli strati.

Ti consigliamo di utilizzare una stampante chiusa se intendi stampare modelli più grandi. Le stampe di grandi dimensioni comportano un maggiore stress residuo che può dare origine a deformazioni o crepe. Le stampanti chiuse mantengono una temperatura costante che riduce lo stress residuo.

Aderenza al letto

Per ottenere stampe 3D di qualità è fondamentale che l’adesione al letto sia adeguata. Se il filamento aderisce bene al letto, si riduce il rischio che la stampa si stacchi e si deformi. Tuttavia, con alcuni filamenti non è necessario utilizzare un letto riscaldato. In ogni caso, per stampare con i filamenti ASA, è necessario averlo.

Senza un letto riscaldato, l’ASA si spacca e si deforma ulteriormente rovinando la stampa. Pertanto, assicurati che il letto di stampa sia preriscaldato correttamente. La temperatura ideale può variare da 90 a 120 gradi. Così facendo, potrai garantire una migliore adesione del letto di stampa che, a sua volta, ridurrà la deformazione.

Ecco alcuni consigli per ottenere una migliore adesione del letto di stampa:

  • Usa un detergente o dell’alcol isopropilico per pulire il letto di stampa da detriti o residui di stampa.
  • Controlla che il letto di stampa sia livellato correttamente: è importante per ottenere un primo strato uniforme.
  • Pre-riscalda il letto di stampa.
  • Usa della lacca per capelli o degli adesivi per la stampa 3D per evitare problemi di adesione al letto.

Utilizzando la giusta superficie di stampa è anche possibile migliorare l’adesione del letto in fase Le superfici di stampa che funzionano meglio con i filamenti ASA sono:

Letti in vetro

Il letto in vetro è una delle migliori soluzioni per quanto riguarda la piattaforma di costruzione in relazione ai filamenti ASA. Il letto di vetro offre una base solida e riduce al minimo i problemi di deformazione. I filamenti non danno buoni risultati su piattaforme di costruzione irregolari. Il letto di vetro ha una superficie tendenzialmente piatta, il che è essenziale per ottenere stampe 3D di qualità. Un altro aspetto positivo dei letti in vetro è che dopo la stampa, quando la piattaforma si raffredda, è possibile rimuovere facilmente le stampe.

Nastro kapton

Come per i letti in vetro, rimuovere le stampe dal nastro Kapton è molto semplice. I nastri Kapton resistono al calore, il che è perfetto per i filamenti ASA. Inoltre, ha una superficie strutturata ideale per l’adesione dei filamenti.

Nastro blu

È un’altra ottima soluzione per migliorare l’adesione del letto di filamento ASA. È una delle alternative più disponibili ed efficienti dal punto di vista dei costi che si possono scegliere.

Velocità di stampa

La velocità di stampa ideale per i filamenti ASA è superiore a 50 mm/s. Questa velocità può variare a seconda della marca del filamento, del tipo di stampante e dell’elaborazione del modello. Puoi cominciare a stampare intorno ai 30-50 mm/s e regolare la velocità se necessario.

Per controllare meglio l’estrusione, è meglio iniziare con la velocità menzionata. Così facendo, l’adesione dello strato di filamento rimane costante. Alcune stampanti possono stampare con l’ASA a una velocità superiore, mentre altre no. Scopri come la tua stampante reagisce ai filamenti per scoprire la velocità giusta per il tuo caso.

width=

Ambiente di stampa e ventilazione

Stampare con i filamenti ASA offre indubbiamente molti vantaggi, ma uno dei principali svantaggi di questo materiale è che produce fumi tossici durante la stampa. Per questo motivo è necessario prestare molta attenzione alla scelta dell’area di stampa e del sistema di ventilazione. Di seguito ti offriamo alcuni consigli su come dovrebbe essere l’area di stampa e su cosa puoi fare per rafforzare il tuo sistema di ventilazione:

  • Valuta l’opportunità di acquistare una stampante 3D chiusa per evitare che i fumi nocivi si diffondano.
  • Se non puoi acquistare un’altra stampante, munisciti di un involucro che ti aiuterà a contenere i fumi tossici.
  • Evita di stampare con i nell’area giorno della tua casa.
  • Se possibile, utilizza un’area o una stanza specifica per la stampa.
  • Per stampare con l’ASA, scegli un’area spaziosa con un sistema di ventilazione adeguato.
  • Predisponi delle ventole quando stampi per migliorare la circolazione dell’aria.
  • Tieni le finestre aperte quando stampi i filamenti ASA.

Asciugatura e conservazione dei filamenti

Per ottenere stampe 3D di alta qualità è necessario che i filamenti siano ben asciutti. Questo vale anche per i filamenti ASA. Conserva i filamenti in un luogo asciutto e fresco, lontani dalla luce diretta del sole. Il calore e l’umidità degradano la qualità dei filamenti e non puoi sperare di realizzare stampe di qualità.

Metti del gel di silice che assorbe l’umidità nel contenitore dei filamenti. Se non intendi utilizzare i filamenti nell’immediato, conservali in un contenitore ermetico. I sacchetti richiudibili sono ottimi anche per proteggere il filamento dall’umidità.

Anche dopo aver seguito tutti questi accorgimenti, il filamento può comunque assorbire umidità. In questo caso, devi eliminare l’umidità in eccesso. Il modo migliore e più semplice per fare ciò è utilizzare una scatola per asciugare i filamenti o un essiccatore per filamenti. Questi essiccatori sono studiati per assorbire l’umidità dai filamenti e asciugarli al meglio.

Tutto ciò che devi fare è impostare la temperatura suggerita per il filamento nel manuale e aspettare. Se non hai un essiccatore per filamenti, usa il forno per cuocere il filamento. Cuocere i filamenti ASA o qualsiasi altro filamento è un’operazione delicata perché devi controllare il filamento di tanto in tanto. Inoltre, l’asciugatura potrebbe richiedere ore.

Problemi comuni e consigli per risolvere i problemi

Chi lavora con i filamenti ASA si imbatte spesso in alcuni problemi comuni. Tuttavia, grazie ai nostri consigli per la risoluzione dei problemi, potrai evitarli brillantemente. I problemi più comuni dei filamenti sono:

Deformazione

La deformazione è un problema molto comune con i filamenti ASA. Le differenze di temperatura successive, la cattiva adesione del letto e la temperatura errata dell’ugello sono alcuni dei motivi per cui questo problema si verifica. Per evitare che il problema si manifesti, usa dei coadiuvanti adesivi come la lacca per capelli o il succo di ABS. Per mantenere una temperatura costante, munisciti di una copertura. Puoi anche utilizzare dei bordi o delle sponde per limitare la deformazione.

Incordatura e gocciolamento

Stampare a velocità superiori quando la temperatura dell’ugello è troppo alta può causare incordatura e gocciolamento. Per ridurre questo problema, regola le impostazioni di ritrazione della stampante e verifica che la superficie di costruzione sia opportunamente riscaldata. Regola la temperatura dell’ugello e stampa a una velocità inferiore.

Intasamento dell’ugello

I filamenti ASA hanno una temperatura di fusione più elevata e per questo l’ugello si intasa più facilmente. Di conseguenza, è necessario pulire l’ugello regolarmente. Ciò evita anche l’accumulo di residui.

Problemi di aderenza degli strati

Una scarsa adesione degli strati è la ragione della fragilità delle parti stampate. Aumenta le possibilità di rottura o delaminazione. Anche i cattivi sistemi di raffreddamento, l’elevata velocità di stampa e una temperatura di estrusione inadeguata provocano una scarsa adesione degli strati. Per questo motivo, ridurre la velocità di stampa, migliorare il sistema di raffreddamento e regolare la temperatura dell’estrusore aiutano ad ottenere una migliore adesione degli strati dei filamenti ASA.

Finitura superficiale scadente

Se l’altezza dello strato è superiore al normale o la temperatura di stampa è errata, la finitura superficiale può non essere ottimale. Anche i filamenti bagnati o di bassa qualità possono causare questo problema. Controlla la temperatura e apporta le dovute modifiche. Usa filamenti ASA di alta qualità e conservali in un contenitore ermetico. Per migliorare la finitura della superficie, usa metodi di levigatura o lucidatura.

Domande Frequenti

L’ASA è migliore del PLA?

Sia i filamenti PLA che quelli ASA offrono vantaggi e svantaggi. Presentano proprietà diverse e vengono utilizzati per esigenze di stampa differenti. La scelta del filamento migliore dipende molto dalle tue necessità di stampa. Per questo motivo, non è possibile dare una risposta definitiva.

I filamenti ASA sono più resistenti del PLA?

Sì, i filamenti ASA sono rinomati per la loro resistenza meccanica e la loro durata. Inoltre, rispetto al PLA in generale, i filamenti ASA offrono una migliore resistenza agli urti e al calore. Tuttavia, tieni presente che la resistenza dei filamenti dipende anche dalla formula e dalla marca del filamento.

L’ASA è migliore dell’ABS?

Entrambi i filamenti hanno in comune diverse proprietà, ma l’ASA è stato sviluppato per essere una versione migliore dell’ABS. I filamenti ASA vantano una migliore resistenza agli agenti atmosferici e ai raggi UV, ma sono leggermente più complicati da stampare.

L’ASA è migliore del PETG?

L’ASA e il PETG presentano caratteristiche diverse, ideali per soddisfare esigenze di stampa differenti. Il filamento ASA è particolarmente utilizzato per stampare oggetti da usare in ambienti esterni grazie alla sua migliore resistenza ai raggi UV, mentre il PETG è più utilizzato nell’industria manifatturiera e degli imballaggi. Quindi, scegli il filamento che corrisponde alle tue esigenze di stampa.

I filamenti ASA offrono diverse caratteristiche straordinarie. L’ASA è ottimo per la stampa di oggetti per uso esterno. È resistente e dura più a lungo rispetto ad altri filamenti. Il filamento ASA presenta alcuni difetti, ma con la giusta attenzione e i nostri consigli potrai sempre ottenere stampe 3D resistenti, durevoli, splendide e di alta qualità.

Torna al blog