COS’È UNA STAMPANTE 3D E COSA FA?

In questa sezione cercheremo di selezionare i diversi termini e tecniche utilizzati oggi nel “mondo” della stampa 3D.
Ci sono molti nomi, espressioni e tecniche diverse, ma non è così difficile come sembra. La maggior parte delle stampanti funziona allo stesso modo.

Se iniziamo con il tipo di stampante più comunemente usata, quelle che utilizzano filamenti di plastica. Queste stampanti sono le più facili da usare, non necessitano di soluzioni di scarico separate e con il filamento e le conoscenze giuste possono produrre stampe fantastiche.

Alcune variazioni che incontrerai quando cerchi una stampante sono:

  • FFF (Fabbricazione di filamenti fusi)
  • FDM (modellazione a deposizione fusa)
  • LPD (deposizione di strati di plastica)

Le tecniche di cui sopra hanno nomi diversi ma sostanzialmente fanno la stessa cosa. Una stampante prende un filo solido di filamento, lo scioglie e lo estrude su una piastra di costruzione. Semplice, vero?
Partiamo dall'inizio e se desideri maggiori informazioni sulle diverse stampanti e filamenti puoi trovarle nella sezione "consigli prima dell'acquisto"

“Se voglio creare i miei disegni? È difficile?

Il primo processo in ogni stampa è l'oggetto stesso. Puoi progettarlo tu stesso o scaricare un modello “pronto all'uso”.
Iniziare con il proprio design è più facile di quanto si possa pensare. Ecco alcuni esempi di software di progettazione popolari per iniziare.

"Ok capito. Ma se non voglio realizzare il disegno da solo, come posso trovare qualcosa da stampare?"

Nel caso in cui non vuoi, o non ti senti pronto, per realizzare i tuoi progetti, non preoccuparti. Esistono letteralmente decine di migliaia di modelli pronti per l'uso e la maggior parte di essi sono gratuiti. Alcuni posti dove puoi scaricare molti modelli sono:

Una volta che hai un modello, sia esso di tua progettazione o scaricato, è il momento di aprirlo con il software fornito con la stampante. C'è sempre un software incluso con la stampante, quindi non devi pensare a questo.
È nello slicer (così si chiama il software) dove prepari la tua stampa. In realtà è abbastanza simile a una normale stampante a inchiostro. Puoi effettuare le impostazioni per la risoluzione, la velocità di stampa, ecc. Come una normale stampante, ci vorrà più tempo se scegli una risoluzione più alta poiché influisce sulla velocità di stampa. Dopo aver utilizzato la stampante per un po', imparerai quale risoluzione funziona meglio per il tuo filamento e le tue esigenze.

L'affettatrice fa quello che viene chiamato. Prende un modello e lo “affetta” in strati sottili. Una volta trasferito (la modalità più comune è la scheda mini SD) il file di stampa sulla stampante e premuto Avvia, la stampante effettuerà tutte le modifiche necessarie e avvierà la stampa.

La plastica utilizzata con una stampante 3D si chiama filamento e ne esistono molti tipi diversi con proprietà diverse, a seconda dell'utilizzo. Se vuoi saperne di più sui diversi tipi di filamenti, puoi dare un'occhiata alla nostra Guida ai filamenti .

Il materiale più comunemente utilizzato è il PLA e questo è anche il tipo di filamento che utilizziamo nei nostri esempi. Il PLA è relativamente economico, non ha odori sgradevoli o fumi pericolosi. e può essere utilizzato con quasi tutte le stampanti sul mercato.

Quando la stampante esegue la sua magia, riscalda il filamento portandolo allo stato liquido e quindi lo estrude attraverso l'ugello. Nel momento in cui il filamento viene estruso ha raggiunto una temperatura di 180-220°C, quindi è molto caldo.
La stampante estrude il filamento a strati e lo modella in una copia stampata in 3D del modello preparato. Il filamento è tenuto in posizione dal calore e man mano che si raffredda si indurisce e crea una superficie molto resistente e liscia.

Torna al blog