DJI presenta il nuovo drone Matrice 30 con connessione 4G per il BVLOS e altre novità Enterprise -3Digital | Droni e Stampanti 3D

DJI presenta il nuovo drone Matrice 30 con connessione 4G per il BVLOS e altre novità Enterprise

DJI oggi ha lanciato una soluzione all-in-one per operatori professionali di droni Per la prima volta DJI mette a disposizione una potente piattaforma di volo per gestire una flotta di droni e una stazione automatica per il ricovero, il decollo, l' atterraggio e la ricarica automatica. Questa soluzione integrata apre a nuove e importanti funzionalità per gli utenti di droni aziendali per le applicazioni di pubblica sicurezza, ispezioni di infrastrutture e impianti per l'energia, ricerca e soccorso e altro per dare vita ad operazioni di nuova generazione che sfruttano il pieno potenziale della tecnologia DJI.


 

“DJI Enterprise si dedica alla ricerca e allo sviluppo di nuove soluzioni di droni espressamente progettate per rivoluzionare il lavoro, aiutare gli eroi di tutti i giorni nelle loro missioni a salvare vite, manutenere le infrastrutture  e preservare l'ambiente naturale. Con le eccezionali prestazioni, trasportabilità e facilità d'uso del drone DJI Matrice 30 e la sua perfetta integrazione con il software cloud DJI FlightHub 2 Fleet Management e DJI Dock, DJI sta entrando nel futuro per i nostri clienti Enterprise che potranno usufruire di soluzioni autonome, creando possibilità di volare oltre la linea di vista visiva (BVLOS) dopo aver ottenenuto le autorizzazioni previste dalle normative", ha affermato Christina Zhang, Senior Director, Corporate Strategy di DJI. “Siamo orgogliosi di fornire la nuova generazione di strumenti aerei che salveranno vite e porteranno il lavoro a nuovi livelli, con una suite di soluzioni di prodotti a 360 gradi per una varietà di applicazioni come l'ispezione energetica, le missioni di soccorso di emergenza, la protezione ambientale e la digitalizzazione e conservazione del patrimonio culturale."

 


DJI Matrice 30: un nuovo drone Enterprise potente, versatile e trasportabile

Il nuovo DJI Matrice 30 è il drone di punta di DJI Enterprise che sta in uno zaino. Integra più sensori ad alte prestazioni in un unico camera payload, è controllato con un ingegnoso radiocomando ridisegnato e funziona con il software Pilot 2 aggiornato, che migliora notevolmente l'esperienza di volo. Il drone DJI M30 offre molta più potenza, resistenza e capacità per gli usi professionali esigenti, mentre le sue dimensioni lo rendono ideale per un facile trasporto con una rapida configurazione.

DJI M30 si integra perfettamente con il nuovo software basato su cloud per la gestione della flotta DJI FlightHub 2 e la stazione automatica DJI Dock per le operazioni di volo a distanza e non presidiate.

La serie M30 è disponibile in due versioni, M30 e M30T. Il modello M30 integra una fotocamera con sensore CMOS da 48 megapixel 1/2'' con zoom ottico 5×~16× e digitale 200×, una fotocamera grandangolare da 12 megapixel, risoluzione video 8k foto 4K/30 fps e un telemetro laser che può fornire le coordinate precise di oggetti fino a 1.200 metri di distanza. L'M30T è dotato di una telecamera termica radiometrica aggiuntiva da 640x512 px.

DJI M30, robusto, sicuro e affidabile con una straordinaria resistenza. Anche 4G


Con la protezione IP55, l'M30 offre prestazioni eccezionali in ambienti difficili, in caso di forti piogge, vento forte, alta quota, anche in condizioni di ghiaccio e neve e temperature estreme da -20°C a 50°C.
Il DJI M30 offre anche una telecamera per il pilotaggio in FPV con visuale in prima persona migliorata per le condizioni di scarsa illuminazione, ridondanze integrate e sistemi di backup, atterraggio di emergenza a tre eliche, un sistema di autodiagnosi  e sensori per evitare gli ostacoli a sei direzioni che consentono al pilota di concentrarsi sulla missione. La sua trasmissione OcuSync 3 Enterprise a quattro antenne garantisce un elevata ridondanza e supporta una connessione 4G LTE di backup per un collegamento efficace anche in scenari e condizioni di lavoro complesse.
A differenza di altri droni commerciali/industriali, DJI M30 adotta un design pieghevole e leggero  (peso al decollo di 3,7 kg), risulta facile da aprire, riporre e trasportare. Il nuovo design della batteria TB30 autoriscaldante può supportare almeno 400 cicli di carica e consente un tempo di volo di 41 minuti

La custodia di ricarica intelligente BS30 consente una ricarica rapida della batteria dal 20% al 90% in 30 minuti. L'M30 ha anche un nuovo sistema autobloccante e può essere ripiegato semplicemente premendo un pulsante. Questo lo rende il drone DJI Enterprise ad alte prestazioni più veloce e facile da configurare.

Protezione dei dati

I clienti DJI Enterprise si aspettano i più alti standard di sicurezza e privacy per i loro dati. L'M30 offre i migliori protocolli di sicurezza dei dati basati sul firmware Matrice 300 V3.
  • Gli aggiornamenti offline consentono di completare gli aggiornamenti firmware completamente offline. I pacchetti firmware possono essere scaricati dal sito Web ufficiale di DJI e salvati su un dispositivo di archiviazione esterno come una scheda microSD, prima di essere caricati nell'M30 e aggiornati con DJI Pilot.
  • La modalità dati locali agisce come la "modalità aereo" su un telefono scollegando completamente il DJI M30 da Internet, assicurando che TUTTI i dati rimangano solo nel drone.
  • La crittografia AES della scheda SD protegge tutte le foto, i video ei registri di volo che vengono archiviati sulla scheda microSD tramite un codice di sicurezza e la crittografia AES.

DJI RC Plus: il nuovo radiocomando di punta DJI Enterprise, anche a 4G



Il nuovo radiocomando DJI RC Plus soddisfa le elevate aspettative dei piloti professionisti. Il DJI RC Plus è dotato di uno schermo ad alta definizione da 7 pollici di larghezza che consente ai piloti di vedere più informazioni visive grazie a una luminosità impressionante. 
 
Poiché il DJI RC Plus è certificato IP54, simile al drone M30, può essere utilizzato sotto la pioggia battente. Il DJI RC Plus ha sei pulsanti fisici sotto gli stick di controllo accanto allo schermo. Rendono il pilotaggio molto più semplice, dando il controllo di funzioni mission-critical, come il passaggio tra le visualizzazioni grandangolare, zoom, infrarossi e FPV, senza dover togliere le mani dagli stick di controllo. 
 
L'RC Plus può funzionare con schermo acceso fino a 6 ore. Ha una batteria interna e una batteria esterna sostituibile, in modo da prevenire l'interruzione di una missione. Il DJI RC Plus dispone di porte per scheda microSD, USB, HDMI, USB di tipo C e connettività 4G (ove offerta), per i clienti che necessitano di ridondanza della trasmissione. Il DJI RC Plus diventa così il nuovo radiocomando di punta di DJI Enterprise.

DJI FlightHub 2: Elevata consapevolezza. Massima integrazione


Il DJI FlightHub 2 è il software per la gestione della flotta di DJI Enterprise. Beneficia di importanti miglioramenti rispetto alla sua prima versione per sincronizzare e coordinare le squadre di terra al lavoro, droni, payload, piloti e tutti i dati che vengono acquisiti. Il DJI FlightHub 2 ora è interamente basato su cloud. Consente la gestione della missione di volo e la visualizzazione operativa non solo dall'RC del pilota, ma da qualsiasi dispositivo dotato di browser web, come computer, tablet e persino dispositivi mobili. 
Tutti coloro che sono coinvolti in un'operazione con i droni, dalle squadre di terra ai supervisori vicini ai manager nei loro uffici, possono accedere alla stessa missione e vedere i dati raccolti dai droni e dai piloti.
Il DJI FlightHub 2 supporta funzionalità di mappatura che consentono agli utenti di rispondere velocemente a situazioni in rapido cambiamento.
  • Sincronizzazione Panorama con un tocco crea una panoramica a 360° e carica sul cloud con un solo tocco. I panorami condivisi e le coordinate da cui sono stati catturati vengono inseriti nella mappa base 2.5D della tua missione, garantendo a tutti i membri del team una rapida consapevolezza aerea.
  • Cloud Mapping consente agli utenti di evidenziare un'area di interesse, consentendo al DJI M30 di mappare automaticamente l'area in 2D, ideale per pianificare la prima risposta alle emergenze. DJI FlightHub 2 trasformerà queste immagini in una mappa, che si sovrapporrà al fornitore di servizi cartografici dell'utente. Una volta che una mappa è stata catturata, può diventare la base su cui costruire un piano di intervento.

DJI FlightHub 2 supporta le Annotazioni Live, che sono punti, linee o poligoni che gli utenti possono disegnare sulla mappa. Grazie al telemetro laser del DJI M30, in una missione di ricerca e salvataggio, un pilota può individuare le coordinate di una persona scomparsa. Queste coordinate si sincronizzeranno automaticamente attraverso l'interfaccia della missione DJI FlightHub 2 consentendo al centro di comando e al team a terra di avere aggiornamenti in tempo reale delle coordinate e di generare simultaneamente i percorsi per i soccorritori. Tutte queste mappe, modelli e dati di ispezione possono essere caricati sul cloud, supportati da AWS, accessibili e gestiti in remoto.
DJI FlightHub 2 diventa così un software indispensabile per semplificare la comunicazione tra la sala di comando e il team a terra e gestire le missioni in tempo reale.

DJI Dock: Docking autonomo per voli programmati in aree remote



DJI Dock è una stazione di decollo, atterraggio e ricarica autonoma che consente voli programmati e completamente automatici con di droni della serie DJI M30 (versione Dock). Amplia le possibilità per le missioni automatizzate che possono essere monitorate e supervisionate da remoto. Dopo la configurazione, il drone M30 completamente carico può decollare dalla DJI Dock attraverso missioni automatiche programmate FlightHub 2 ovunque entro un raggio di 7 km.

Operazione di rotazione rapida 

Una volta che il drone atterra dopo la sua missione, si ricaricherà automaticamente. Grazie al sistema di ricarica rapida e raffreddamento della batteria, il drone può decollare di nuovo solo 25 minuti dopo l'atterraggio.

Eccellente adattabilità ambientale

Il design modulare e durevole consente operazioni continue giorno e notte, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche. DJI Dock è stata costruita per durare e per richiedere cure e manutenzioni minime. E' classificata IP55 e i componenti interni principali sono IP67, il che la rende impermeabile e resistente alla polvere anche quando è aperta. L'interno di DJI Dock è climatizzato, per aiutare a portare le batterie alla temperatura ottimale e per caricare M30 in sicurezza anche con temperature esterne comprese tra -35 e 50 gradi Celsius.
La sua connettività può essere espansa, grazie a una porta per un dongle 4G esterno. In caso di interruzione di corrente causata da un disastro, una batteria interna prenderà il controllo e manterrà operativa  DJI Dock, per assicurarsi che l'M30 atterri in sicurezza dalla sua missione.

Facile da configurare, facile da installare

DJI Dock pesa solo 90 kg e occupa un'area inferiore a 1 metro quadrato e può essere trasportata in ascensore; deve solo essere fissata a terra, accesa, collegata alla rete elettrica e connessa a Internet. DJI Dock ha le antenne integrate, una stazione meteorologica, telecamere di sorveglianza ultra grandangolari e una stazione base D-RTK. L'installazione è semplice, necessita un solo intervento, e il design integrato riduce notevolmente la difficoltà di implementazione.
DJI Dock è anche estremamente facile e pratica da installare e configurare. Può essere fatto direttamente in loco con il DJI RC Plus che offre il controllo completo della Dock e dell'M30, delle missioni e della sua programmazione, nonché dei dati raccolti.

Pronta per le normative avanzate

DJI Dock apre nuove possibilità per molti campi che possono trarre vantaggio dai voli automatizzati, come l'ispezione delle infrastrutture, il monitoraggio e la supervisione tecnica. Nelle aree in cui i droni possono volare in modo automatico/autonomo, non sorvegliato o oltre la linea di vista del pilota (BVLOS), DJI Dock è pronta per consentire tali operazioni, con la supervisione remota da un'altra postazione tramite FlightHub 2.

Zenmuse H20N: gimbal camera per la visione notturna ibrida di livello Starlight per il DJI M300 RTK

Oltre alla nuova linea di prodotti M30, DJI ha presentato anche il gimbal camera Zenmuse H20N realizzato appositamente per il drone DJI M300 RTK. Zenmuse H20N è una soluzione di sensori ibridi che combina una telecamera per la visione notturna di livello stellare, una termocamera con zoom ibrido e un telemetro laser da utilizzare con l'M300 RTK. Un'esperienza rivoluzionaria per le operazioni notturne. 
La telecamera per la visione notturna a luce stellare a illuminazione ultra-bassa è in grado di catturare la scena in modo chiaro anche al buio, stabilendo un nuovo standard per le operazioni di ricerca e soccorso o situazioni di emergenza che richiedono un riconoscimento immediato. È dotato di visione notturna di livello stellare con illuminazione ridotta a 0,0001 Lux, zoom ottico ibrido 20x, termocamera con risoluzione 640x512, zoom ottico 2x\8x e telemetro laser con portata di 1200 m.

Disponibilità per l'acquisto - Prezzo Matrice 30 e M30T


DJI M30 viene fornito con il telecomando RC Plus, un set di batterie e una scatola di ricarica.
DJI M30 e il Zenmuse H20N saranno disponibili per l'acquisto tramite il nostro shop online.
FlightHub 2 avrà un periodo di test gratuito per tutti gli utenti da oggi fino al 31 ottobre 2022. 
DJI Dock è attualmente in fase di test con utenti selezionati e sarà disponibile per l'acquisto a partire dal quarto trimestre del 2022.
Per quanto riguarda i prezzi, stando a quanto detto nella presentazione ufficiale: 
  • M30  costa 9.299€ 
  • M30T  costa 12.999€
  • M30 + stazione DJI Dock costa 25.999€
  • M30T + stazione DJI Dock costa 29.999€

Video - presentazione ufficiale DJI Matrice 30

Fonte: quadricottero.com
Torna al blog